Gastrobase.it
Xagena Mappa
Gastroenterologia Xagena
Xagena Newsletter

S-1 ha mostrato efficacia promettente con un profilo di tossicità lieve nei pazienti con tumore avanzato delle vie biliari. Lo scopo di questo studio era valutare se l'adiuvante S-1 fosse in grado di ...


La sinergia tra terapie locoregionali e inibitori del checkpoint immunitario non è stata studiata come terapia di conversione per carcinoma epatocellulare non-resecabile. È stata studiata l'attivit ...


Le strategie di gestione della steatoepatite non-alcolica ( NASH ) si basano principalmente sulla modifica dello stile di vita, senza che siano ancora disponibili farmaci modificanti la malattia appro ...


La sovraespressione o l'amplificazione di HER2, che è presente nel 15% di tutti i casi di cancro del tratto biliare, è stata identificata come bersaglio molecolare mediante profilazione genomica. N ...


In un precedente studio di fase II, la chemioterapia per infusione arteriosa epatica ( HAIC ) con Fluorouracile, Leucovorina e Oxaliplatino ( FOLFOX ) ha prodotto risposte al trattamento più elevate r ...


Gli antistaminici H1 ( AH ) possono esercitare effetti protettivi contro il cancro. È stata studiata l'associazione dell'uso di antistaminici H1 con il rischio di carcinoma epatocellulare ( HCC ) ne ...


Gli antistaminici H1 ( AH ) possono esercitare effetti protettivi contro il cancro. È stata studiata l'associazione dell'uso di antistaminici H1 con il rischio di carcinoma epatocellulare ( HCC ) ne ...


L'obiettivo di una meta-analisi è stato quello di confrontare l'incidenza della formazione di calcoli biliari, la successiva malattia biliare e la necessità di colecistectomia nei pazienti non-trattat ...


La colestasi intraepatica familiare progressiva ( PFIC ) è un gruppo di malattie epatiche pediatriche ereditarie risultanti da mutazioni nei geni che influiscono sulla secrezione biliare. Sono stati ...


La steatoepatite non-alcolica ( NASH ) è caratterizzata da steatosi epatica, infiammazione e lesioni ed è associata ad un aumentato rischio di trapianto di fegato e morte. La steatoepatite non-alcol ...


La resezione chirurgica del carcinoma epatocellulare in fase iniziale è la pratica clinica standard; tuttavia, la maggior parte dei tumori si ripresenta nonostante l'intervento chirurgico e nessun int ...


Il carcinoma epatocellulare ha alti tassi di recidiva dopo l'intervento chirurgico; tuttavia, non esistono terapie standard neoadiuvanti o adiuvanti approvate. È stato dimostrato che l'immunoterapi ...


La sicurezza epatica delle statine nei pazienti con steatosi epatica non-alcolica ( NAFLD ) non è ben definita. Sono state analizzate le differenze nei test di funzionalità epatica, tra cui alanin ...


L'efficacia della Rifaximina ( Normix ) nella prevenzione secondaria dell'encefalopatia epatica conclamata è ben documentata, ma la sua efficacia nel prevenire un primo episodio nei pazienti dopo shun ...


L'efficacia della Rifaximina ( Normix ) nella prevenzione secondaria dell'encefalopatia epatica conclamata è ben documentata, ma la sua efficacia nel prevenire un primo episodio nei pazienti dopo shun ...