Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

I pazienti con carcinoma epatocellulare che mostrano invasione vascolare macroscopica hanno una prognosi infausta. Sorafenib ( Nexavar ) è l'unica opzione di trattamento per questi pazienti, con risp ...


I risultati di studi su piccola scala hanno suggerito che la terapia con cellule staminali è sicura ed efficace nei pazienti con cirrosi epatica, ma non sono stati condotti studi controllati randomizz ...


Orantinib è un inibitore multi-chinasi orale. È stata valutata l'efficacia di Orantinib combinato con chemioembolizzazione arteriosa transcatetere convenzionale ( cTACE ) in pazienti con carcinom ...


Ci sono poche evidenze sull'efficacia della somministrazione di Albumina umana a lungo termine nei pazienti con cirrosi scompensata. Lo studio ANSWER ( Albumin for the treatmeNt of aScites in patient ...


I pazienti con colangite biliare primitiva che hanno una risposta inadeguata alla terapia con Acido Ursodesossicolico sono ad alto rischio di progressione della malattia. I fibrati, che sono agonisti ...


Sono stati studiati diversi farmaci per migliorare gli esiti dei pazienti con sindrome epatorenale, ma gli studi hanno riportato un'efficacia variabile. È stata confrontata l'efficacia delle diverse ...


Uno studio di fase 3 ha mostrato che l'Acido Obeticolico riduce i livelli di fosfatasi alcalina e di bilirubina nei pazienti con colangite biliare primaria. Tuttavia, i pazienti trattati con Acido O ...


Gli analoghi di GLP-1 ( peptide-1 glucagone-simile ) riducono la steatosi epatica, le concentrazioni di enzimi epatici, e la resistenza all'insulina in modelli murini di steatosi epatica ( malattia de ...


Il Glicerolo fenilbutirrato ( Ravicti ) abbassa i livelli di ammoniaca fornendo un percorso alternativo all’urea per l'escrezione di azoto sotto forma di fenilacetilglutamina, che viene escreta nelle ...


Il recettore per il fattore di crescita insulino-simile di tipo 1 ( IGF-IR ) è implicato nella carcinogenesi epatica. Questo fatto e prove preliminari di attività biologica dell’anticorpo monoclonale ...


Simeprevir ( Olysio ) con Peginterferone e Ribavirina è efficace e ben tollerato nei pazienti con infezione da virus dell’epatite C ( HCV ) genotipo 4, naive al trattamento e trattati in precedenza. I ...


In uno studio che ha coinvolto pazienti naive al trattamento e pazienti pre-trattati di origine egiziana con infezione cronica da virus della epatite C ( HCV ) genotipo 4, Sofosbuvir ( Sovaldi ) più R ...


L'età e le condizione mediche di comorbidità rappresentano le più importanti ragioni per escludere i pazienti dal trattamento della infezione cronica da virus della epatite C ( HCV ). I ricercatori ...


È stato condotto uno studio con lo scopo di stabilire efficacia e sicurezza di un nuovo regime di trattamento consistente in chemioterapia dose-densa basata su Cisplatino e chirurgia radicale in bambi ...


La terapia a base di Interferone ( IFN ) nei soggetti con infezione cronica da virus dell'epatite C ( HCV ) e trapianto renale è stata associata a un alto rischio di rigetto acuto e scarsa efficacia. ...