Gastrobase.it
Xagena Mappa
Gastroenterologia Xagena
Xagena Newsletter

Il carcinoma epatocellulare solitario non-resecabile in stadio da molto precoce a iniziale viene gestito con ablazione a scopo curativo. La segmentectomia con radiazioni è un'opzione di trattamento ...


I pazienti con sindrome epatorenale di tipo 1 e insufficienza epatica acuta-su-cronica ( ACLF ) avanzata presentano un'incidenza significativamente maggiore di insufficienza respiratoria e mortalità a ...


Gli studi hanno riportato un'associazione significativa tra la steatosi epatica non-alcolica ( NAFLD ) e un aumento del rischio di malattia renale cronica ( CKD ). Tuttavia, rimane incerto se questo r ...


Le prognosi relative alla mortalità e agli esiti epatici e non-epatici nello spettro istologico della steatosi epatica non-alcolica ( NAFLD ) non sono ben definite. È stata seguita prospetticamente ...


Gli studi hanno riportato una associazione significativa tra steatosi epatica non-alcolica ( NAFLD ) e aumento dell'incidenza di malattie cardiovascolari. Tuttavia, l'entità del rischio e se questo ri ...


Nessuna terapia ha dimostrato di ridurre il rischio di gravi esiti avversi nei pazienti con steatoepatite non-alcolica ( NASH ). È stata esaminata la relazione a lungo termine tra chirurgia bariatr ...


I pazienti con colangiocarcinoma intraepatico non-resecabile hanno una prognosi sfavorevole. La radioterapia interna selettiva ( SIRT ) è un'opzione di trattamento promettente per i tumori epatici, ...


Il vantaggio in termini di sopravvivenza del posizionamento precoce di shunt portosistemici intraepatici transgiugulari ( TIPS ) in pazienti con cirrosi e sanguinamento acuto da varici è controverso. ...


La ricanalizzazione con angioplastica è raccomandata come procedura interventistica di prima linea per la sindrome di Budd-Chiari, ma è comune la successiva restenosi. Si è verificato se l'uso di ro ...


Si stima che oltre 70 milioni di persone in tutto il mondo abbiano una infezione da virus dell'epatite C ( HCV ). Evidenze emergenti hanno indicato una associazione tra infezione da HCV e malattia car ...


La sindrome epato-polmonare ( HPS ) è caratterizzata da un difetto di ossigenazione arteriosa, definito da un gradiente di ossigeno alveolare-arterioso aumentato, indotto da dilatazioni vascolari polm ...


Le linee guida pediatriche per la gestione della steatosi epatica non-alcolica ( NAFLD ) raccomandano una dieta sana come trattamento. La riduzione di cibi e bevande zuccherate è un trattamento plau ...


Prove contrastanti indicano che la sieropositività all’HIV possa influenzare l'esito di pazienti con carcinoma epatocellulare, una delle principali cause di mortalità nelle persone con HIV. Si è ver ...


I pazienti con steatosi epatica non-alcolica ( anche nota come fegato grasso ) hanno mostrato un rischio del 91% più alto di neoplasia, e il rischio di cancro nei pazienti obesi è guidato dalla steato ...


Lo spettro istologico della steatosi epatica non-alcolica ( NAFLD ) comprende la steatosi epatica ( NAFL ) e la steatoepatite ( NASH ), che possono progredire a cirrosi fino al 20% dei pazienti con NA ...